Annunci

Sabato 7 maggio 2011 è stata istituita a Mandas la sezione comunale dell'A.D.M.O.

Il Consiglio Direttivo dell'A.D.M.O.  era rappresentato dal Prof. L. Contu, dalla Sig.ra A. Fulgheri, e dalla Sig.ra A. Urru.

 Hanno partecipato all'evento,  aperto da una conferenza del Prof. Licinio Contu su 'Donazione e uso delle CSE', autorità politiche, religiose e sanitarie del Comune.

 
Home arrow Il Registro Sardo Donatori di midollo
Il Registro Sardo dei Donatori di midollo osseo PDF Stampa E-mail
Per i motivi sopra esposti, sembrava logico e necessario mettere a disposizione dei malati dei Registri di volontari pronti alla donazione. Le tipizzazioni HLA dei pazienti affetti da β-talassemia omozigote e dell’intero nucleo familiare di ciascuno di essi, eseguite sistematicamente dal 1978 (fino al 1984 nel laboratorio di tipizzazione tissutale dell’Ospedale S.Francesco di Nuoro, e successivamente nel laboratorio di tipizzazione tissutale della Cattedra di Ematologia dell’Università di Cagliari) avevano dimostrato, su alcune centinaia di famiglie, che solamente il 31% dei pazienti aveva un familiare
sano HLA-identico. Dei 1600 talassemici omozigoti censiti allora in Sardegna, più di 1000 erano dunque esclusi a priori dalla possibilità di un trapianto di midollo osseo da donatore familiare. Infatti dal 1981 molti talassemici sardi erano stati trapiantati a Pesaro dal prof. Guido Lucarelli e molti di essi erano avviati a guarigione definitiva.
Ma molti di più erano stati esclusi per mancanza di un donatore HLA identico nella famiglia.
 

©2008 A.D.M.O. tutti i diritti riservati.